Thailandia Capodanno 2018, Phuket e Bangkok

Thailandia Capodanno 2018, Phuket e Bangkok

Continua la nostra seconda tappa extra-Europea da quando abbiamo deciso di espandere i nostri orizzonti. Per Capodanno abbiamo optato per la Thailandia e più precisamante per Phuket: essere al mare, in spiaggia a dicembre ed avere caldo sia di giorno che di notte è una sensazione bellissima. Eravamo locati a Kata beach nel sud di Phuket, posto bellissimo assieme a Karon, più tranquillo di Patong e Phuket City. A Kata c’è tutto, negozi, svaghi e tanto divertimento (compreso quello notturno). Sorseggiare un cocco direttamante dal frutto, farsi fare un frullato fresco di frutti esotici, mangiare il mango tagliato a fette … non ha prezzo. La gente sempre sorridente ti accoglie a braccia aperte, criminalità quasi inesistente. Da visitare le spiaggie di Kata, Karon, Nai Harn (possibile una escursione da Kata con una barca tipica Thailandese) dove è possibile fare snorkeling davanti all’isoletta di Ko Man.

Consigliata una visita anche al Grande Budda. Alcuni consigli pratici: non portare valigie troppo piene, si trova tutto li, si paga quasi sempre in contanti, abbiate sempre con voi crema protettiva, cappello e occhiali, fatevi una assicurazione sanitaria internazionale. Attenzione a noleggiare scooter non hanno assicurazione e caschi omologati. Da non perdere l’escursione alle isole:

  • Phang Nga (isola di James Bond) dove hanno girato il film “Agente 007 – L’uomo dalla pistola d’oro (The Man with the Golden Gun)” nel 1974 con Roger Moore

  • Phi Phi Island, dove c’è Maya Bay dove hanno girato “The Beach” con Leonardo di Caprio

Consigliamo di rivolgersi agli Amici di Phuket se volete escursioni comode e in Italiano.

« 1 di 2 »

Due notti a Bangkok sono d’obbligo, non serve una guida, anche se noi l’abbiamo presa (in Italiano) rivolgendoci a ThailandiaWeb. Da non perdere:

  • Gita sul fiume Chao Praya (i cosiddetti Canali)
  • Wat Pho: il tempio più grande e antico della città di Bangkok, casa dell’enorme Buddha sdraiato, alto 15 metri e lungo 46, interamente ricoperto d’oro
  • Grand Palace: tra architetture policrome e bizzarri demoni dorati, il Grand Palace di Bangkok è l’antica dimora della famiglia reale. Nel Wat Phra Kaew, tra i fedeli in preghiera, potrete ammirare la venerata statuetta di giada dell’Emerald Buddha, il Budda di smeraldo. I re che si sono susseguiti nel tempo sono partiti con una architettura tradizionale per poi arricchirla con richiami Europei (es. Vienna), un re ha poi portato le automobili dall’Inghilterra (da qui la guida a sinistra) e la modernità così come la conosciamo noi. L’ultimo re recentemente scomparso era molto venerato dal popolo Thailandese. Il sovrano attuale è Vajiralongkorn, in carica dal 13 ottobre 2016 con il nome regale di Rama X; è succeduto al padre Rama IX
  • Wat Arun: dall’altra parte del fiume Chao Praya, il grande fiume che attraversa Bangkok, sorge l’imponente Wat Arun il Tempio dell’Aurora
  • Wat Traimit: questo piccolo tempio è particolarmente conosciuto per ospitare la più grande statua in oro massiccio al mondo. Alta 3 metri e pesante oltre 5 tonnellate, la statua rappresenta il Buddha mentre riceve l’illuminazione ed è tra le più venerate del Paese.  Secondo la leggenda la statua risale al periodo di Ayutthaya e fu portata a Bangkok a seguito dell’invasione Birmana
  • Wat Benchamabophit: è un tempio di grande bellezza e importanza religiosa. E’ conosciuto anche come “il tempio di marmo” o Wat Ben. E’ classificato come tempio reale di prima classe. E’ realizzato con il marmo di Carrara
  • Un giro nei qartieri a luci rosse di Nana e Pat Pong

Cosa ci rimane da vedere e da provare per le prossime volte:

  • Ko Roksituata a circa 40 minuti di navigazione da Ko Lanta, è un vero paradiso tropicale ed una delleisole più belle ed incontaminate di tutta la Thailandia. Le due piccole isole, chiamate rispettivamente Ko Rok Nai e Ko Rok Nok e sono separate da uno stretto braccio di mare
  • Incontri Thai Box e spettacolo dei Shemales
  • Mercati Galleggianti Damnoen Saduak Floating Market, ad 1 ora e mezzo da Bangkok
  • Ayutthaya: seconda capitale della Thailandia dopo Sukhothai, Ayutthaya ha un passato glorioso: per scoprirlo basta una passeggiata tra le rovine e i romantici fossati, anche lei ad 1 ora e mezzo da Bangkok
  • Sky Bar con aperitivo al tramonto a Bangkok
  • China Town a Bangkok

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *