l’E-Commerce Manager, la prossima figura chiave da qui al 2020

fonte: https://www.wired.it/attualita/2017/07/10/ecommerce-manager/

Ecommerce Manager: guida completa a una delle figure più richieste dei prossimi 3 anni – L’infografica

Uno dei trend del 2017? Sicuramente l’Ecommerce trainato da USA e Cina, ma anche Europa e Italia. La stretta correlazione con l’integrazione tra digitale e realtà fisica e le ultime innovazioni tecnologiche hanno contribuito a modificare il grado di coinvolgimento e la relazione con il cliente,portando avanti, così, il commercio elettronico.

E in Italia? Nel 2016 il volume dell’ecommerce è aumentato del 31,7% rispetto al 2015, soprattutto in settori come il turismo e il tempo libero con previsioni future che affermano un ulteriore aumento del 18% nell’intero 2017.
Quindi le aziende dovranno comprendere il funzionamento delle piattaforme di vendita online e saper agire su tutti gli aspetti che regolano l’ecommerce e i relativi processi di digitalizzazione, ma per farlo avranno bisogno di figure come L’Ecommerce Manager. Infatti secondo una recente ricerca realizzata da TAG Innovation School in collaborazione con Cisco Italia e Intesa Sanpaolo il 27% delle PMI dichiara di volere assumere un esperto di ecommerce entro il 2020.

Cosa fa l’Ecommerce Manager?

L’Ecommerce Manager gestisce le vendite online di una azienda: progetta e sviluppa le strategie di vendita per poter perseguire gli obiettivi aziendali, lancia nuovi prodotti e servizi sul mercato online e monitora tutto l’intero processo di sales. È sempre presente: da quando viene inserito un prodotto sulla piattaforma, fino al momento della spedizione e al monitoraggio della customer satisfaction.

Nello specifico:

– progetta la customer experience, dettagliando il flusso di vendita elettronica
– interviene attivamente nella definizione dell’offerta commerciale
– valuta, seleziona, testa e gestisce la piattaforma web e negozia con i fornitori
– integra i sistemi specifici del commercio elettronico
– conosce i metodi di pagamento
– imposta la policy per i dati sensibili e la privacy
– gestisce la logistica e i magazzini
– definisce e monitorare i KPI di vendita online
– supporta il piano di marketing e comunicazione digitale

Che skill ha l’Ecommerce Manager?

L’Ecommerce Manager ha conoscenze di strategie marketing & sales, ha un approccio data-driven, è in grado di analizzare i risultati delle proprie attività, sa gestire i social media e le attività di content marketing.

Quanto guadagna l’Ecommerce Manager?

Lo stipendio medio annuo di un esperto del settore ecommerce va dai 20 ai 35 mila euro per una figura junior e fino a 80 mila per una figura senior.

Qual è il percorso formativo per diventare Ecommerce Manager?

La trasversalità di questo settore rende necessario lo sviluppo di competenze e abilità multidisciplinari. Per questo TAG Innovation School, la scuola dell’innovazione digitale di Talent Garden, propone Ecommerce Master, in versione part time. 
A Ecommerce Master progetterai la tua strategia di ebusiness, definirai i KPI di vendita online, apprenderai le principali tecniche per una efficace campagna di marketing e comunicazione, capirai come relazionarti con clienti e fornitori, scoprirai la gestione della logistica e approfondirai gli aspetti legali del tuo negozio online.

fonte: https://www.digital-coach.it/blog/lavoro-digitale/professioni-digitali/e-commerce-manager/

E-commerce manager: chi è la figura chiave dell’e-business

L’E-commerce Manager è la figura professionale che troviamo dietro ad ogni sito e commerce, web store o piattaforma di social commerce.  Il settore del commercio elettronico è uno di quegli ambiti che vanta incrementi a doppia cifra in un momento di congiuntura economica sfavorevole come quello che stiamo vivendo. Per questo motivo l’Ecommerce Manager o come l’e-commerce specialist risultano essere tra le figure professionali più ricercate al momento (se tra l’altro cerchi un corso E-commerce Manager , puoi dare un’occhiata al Master E-Commerce oltre che all’ E-commerce Program che prevede diverse sessioni di coaching ); La ricerca di manager con esperienza in questo ambito è aumentata nell’ultimo anno del 20%, motivo per cui molti cominciano a chiedersi quale sia l’E-commerce manager Job description, quali siano le opportunità di lavoro per un Ecommerce manager dato che sempre più spesso capita di imbattersi in offerte di lavoro dal titolo “e commerce manager cercasi“. Abbiamo così deciso di scoprire i segreti di questa nuova professione digitale ad alcuni E-commerce manager di eccellenza, realizzando 2 videointerviste, la prima a Maura Frusone del gruppo Karpesky, la seconda a Fabrizio Malpighi del gruppo Goodyear-Dunlop. Vediamo di seguito.

E-COMMERCE MANAGER: 1^INTERVISTA A MAURA FRUSONE

Come sappiamo la vendita online si sta diffondendo enormemente nel mondo digitale, infatti il mercato ha sempre più bisogno di figure come l’E-Commerce Manager che gestiscano questo tipo di attività. Abbiamo voluto approfondire il ruolo di questo professionista attraverso l’intervista a Maura FrusoneBusiness Development Manager & Online Sales presso Kaspersky Lab Italia.

Alessandra_img1_postQual è il ruolo dell’E-Commerce Manager?

Maura Frusone_imgA mio avviso l’E-Commerce Manager è una figura molto tonda poiché, oltre a definire le strategie di vendita di uno Store online, è ovviamente anche responsabile del raggiungimento degli obiettivi di vendita. In aggiunta, possiede delle competenze digitali molto specifiche che consentono la gestione delle vendite online. Sicuramente è la figura che sovrintende allo sviluppo e alla gestione di tutti i canali online dove, negli ultimi anni, a fronte di un canale che era tipicamente Web, si è aggiunto anche il canale Mobile. Altro elemento importante è la capacità di andare a presidiare tutti i touch points che effettua il proprio cliente target nel mondo del digitale, ma anche nel mondo fisico, poiché ormai sono diventati molto comuni alcuni fenomeni di Web Roaming.

Alessandra_img1_postQual è lo stipendio medio di un E-Commerce Manager? Quanto guadagna?

Maura Frusone_imgNegli ultimi anni, proprio perché il mondo dell’e-commerce è cresciuto, nel mercato delle posizioni digitali rappresenta una delle figure di maggiore crescita sugli stipendi. Secondo Techinical Hunters, il range di riferimento va da€ 50.000 a € 80.000 a seconda dell’esperienza e del know-how della figura.

Alessandra_img1_postQuali competenze deve possedere un E-Commerce Manager?

Maura Frusone_imgCredo che una delle competenze chiave dell’E-Commerce Manager sia la capacità di utilizzare bene gli strumenti di analytics, perché sappiamo che una delle grandi rivoluzioni che ha portato Internet è proprio la capacità di tracciare qualsiasi tipo di iniziativa, un progetto o una pianificazione pubblicitaria che noi possiamo fare online. Quindi, saper lavorare sugli indicatori di performance di uno Store, significa indirizzare in maniera corretta tutte quelle che sono le strategie maggiormente performanti e più efficaci per il proprio Store, e soprattutto rispetto ai propri clienti.

ebook_ecommerce_manager

 

 

 

 

 

 

E-book: “Guida alle Professioni Digitali”

L’E-COMMERCE MANAGER

 

 

Alessandra_img1_postQuali tool deve sapere utilizzare?

Maura Frusone_imgIn merito ai tool, ce ne sono talmente tanti sul mercato per cui la scelta varia molto dalla struttura dello store. Sicuramente ci sono i strumenti di analytics tra cui quelli di Google Analytics; se invece si hanno siti più strutturati si può utilizzare un altro software come Adobe SiteCatalyst. Questi sono i cardini del mestiere. Altri tool potrebbero essere quelli per capire come sono posizionati i nostri Competitor dal punto di vista del SEO, attraverso uno strumento come come SEMRush. Un altro tool importante che sfrutta il modello di attribuzione delle conversioni, quindi la possibilità di capire rispetto al classico Funnel che fa il cliente qual è il touch point che maggiormente contribuisce alla conversione dell’utente in cliente. Credo che questi siano gli strumenti base per questo mestiere, poi ovviamente ci sono quelli legati alla parte Social, un altro canale che sta sempre più crescendo anche sul canale e-commerce.

Alessandra_img1_postCon quali altri professionisti interagisce?

Maura Frusone_imgSicuramente sono tanti i dipartimenti con cui interagisce l’E-Commerce Manager all’interno di un’azienda. Mi viene in mente il Marketing, per quelli che sono la sinergia e l’allineamento sui vari customers, quindi sullo studio del cliente. Un altro settore importante, a mio avviso, è il CRM, che un po’ rappresenta “l’orecchio” dell’azienda sul mercato. Quindi individuare correttamente le strategie con cui approcciarsi al CRM e i messaggi da dare, sono degli elementi importanti per una strategia e-commerce. Ovviamente anche tutto il mondo dell’IT, perché noi lavoriamo su piattaforme tecnologiche. Infine, l’E-Commerce Manager lavora con delle società outsourcing, perché essendo la gestione di un sito e-commerce talmente complessa spesso non si hanno tutte le competenze in casa e quindi ci si affida a terzi.

Intervista di Alessandra De Iulii

E-COMMERCE MANAGER: 2^INTERVISTA A FABRIZIO MALPIGHI

Per capire meglio chi è che tira le fila del commercio elettronico, abbiamo intervistato Fabrizio MalpighiE-commerce Manager del gruppo Goodyear -Dunlop che gestisce, appunto, il sito B2B del colosso dei pneumatici.

Chi è quindi un E-commerce Manager?

Fabrizio Malpighi FotoL’E-commerce Manager, per definizione, è ‘colui che deve rispondere costantemente alla domanda:  “come aumentare le vendite online”? . Chi occupa questa posizione in seno ad una azienda, si occupa dell’elaborazione delle strategie per il lancio di un prodotto o di un servizio ed è responsabile di tutto ciò che accade da quando un cliente invia l’ordine a quando riceve la merce.

L’E-commerce Manager, inoltre, decide per quali beni o servizi è valida la vendita online, quali tipi di campagne pubblicitarie effettuare, come devono essere organizzate le pagine web del sito di riferimento. E’ una persona che conosce le nuove tecnologie, è flessibile, capace di tenersi costantemente aggiornato e soprattutto lavora e coordina tutti i reparti di una azienda. Inoltre, è dotato di capacità negoziali e relazionali ed ha una naturale attitudine al problem-solving.

Quali sono le competenze di un E-commerce Manager?

Fabrizio Malpighi FotoL’E-commerce Manager è una figura ‘olistica’, a 360° che ha una cultura pertanto molto trasversale, in cui le competenze tecniche sono ovviamente molto importanti – a differenza dell’E-commerce Specialist – ma non sono le uniche.   L’ E-commerce Manager è pronto ad utilizzare tutte le novità in campo commerciale, di Digital Marketing ed ha una profonda conoscenza dei mercati internazionali con le proprie peculiarità e differenze. Sono anche richieste competenze economico-gestionali e più strettamente tecniche come il SEO, il SEM, l’affiliazione, la logistica, i trasporti e le modalità di pagamento.   Nello specifico poi l’E-commerce Manager si occupa della gestione del catalogo on-line, del pricing, del monitoraggio dei KPI, dell’acquisizione di nuovi clienti e dell’aumento del traffico on-line. Inoltre deve relazionarsi con il Legal Department dell’azienda per curare gli aspetti legati alla privacy e alle diverse legislazioni dei mercati in cui opera.

One Reply to “l’E-Commerce Manager, la prossima figura chiave da qui al 2020”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *