CAI | L’ANELLO di SANT’ALBERTO di BUTRIO (PV)

L’ANELLO di SANT’ALBERTO di BUTRIO (PV)

Dislivello: 500 metri; Difficoltà: E ;

Durata: 3 – 4 ore; Pranzo al sacco

Itinerario escursionistico di collina molto suggestivo ed alla portata di tutti, grazie alla relativa facilità del percorso. Gli ambienti naturali che si attraversano sono di grande valore ecologico e di rara bellezza. Inoltre lungo il percorso si trova la medievale Abbazia di Sant’Alberto di Butrio. Partendo dal piccolo borgo di Moglie, presso il comune di Ponte Nizza, ci si immerge nei rigogliosi boschi della stretta Valle del Rio Begna. Si prosegue mantenendosi a mezza costa sopra al corso del torrente che ha scavato la vallecola nelle arenarie ricche di fossili marini. In primavera, lungo il sentiero, si possono trovare orchidee e avvistare caprioli e cinghiali. Raggiunta l’Abbazia ci si riposa all’ombra della grande quercia secolare che le sta innanzi, si visita l’eremo, antico di mille anni. Poi si consuma il pranzo al sacco comodamente seduti ai tavoli all’esterno dell’Abbazia. L’escursione prosegue passando per la cosiddetta “Grotta di Sant’Alberto” e immergendosi poi nei castagneti che conducono sino a Pizzocorno. Si percorre un tratto dell’antica mulattiera percorsa, mille anni or sono, dall’imperatore Federico Barbarossa. Da Pizzocorno si scende in breve a Moglie, concludendo l’itinerario.

IMG_6925IMG_6933

 

 

 

 

 

 

IMG_6953

IMG_6967

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *