La nostra esperienza di genitorialità

E poi finalmente sei arrivata tu ! A Giugno 2019, grazie ad un nostro amico che ci aveva parlato dell’affidamento temporaneo, è arrivata Nastya una bambina Ucraina di 7 anni per passare 5 settimane con noi ! Che dire … ma disperare nella vita che tutto prima o poi ciò che si desidera si avvera … è incredibile anche io ho avuto anche io la mia esperienza di genitorialità ! Devo ringraziare mia moglie Antonella che è stata anche lei complice affiatata in questa esperienza, lei che aveva sempre desiderato una bimba 🙂 … è una esperienza che ti apre il cuore e che la vorrei dedicare a tutti !

La nostra esperienza di genitorialità: questo articolo rappresenta il diario della nostra esperienza intrapresa al fine di poter avere un figlio tutto nostro (biologico o adottivo). Mia Moglie ha già un figlio di 25 anni, però a coronamento del nostro amore volevamo cercare la possibilità di avere un figlio tutto nostro. Abbiamo intrapreso varie strade, non senza un po’ di difficoltà. Questo vuole essere uno spunto, un insieme di consigli/riflessioni magari utili per persone che, come noi, stanno o stanno per intraprendere un percorso analogo. Partiamo senza dubbio dall’esperienza più recente l’ADOZIONE.

Adozione (2014): attualmente siamo in stand by, l’8 di Febbraio 2014 è scaduto il decreto del Tribunale per l’adozione internazionale; ci rimane solo la probabilità – assai remota – di quella nazionale per altri 2 anni.

Adozione (2010 – 2013): il 12 Febbraio 2013 è arrivato il Decreto del Tribunale dei Minori con l’idoneità per l’adozione Internazionale, alla fine di un lungo percorso tra Psicologi e Assistenti Sociali. Maggio – Giugno 2012 Percorso ASL nr. 1 Milano (Baranzate) 6 incontri con Assistente Sociale e Psicologa tematici in cui si discute dell’Adozione: differenza con affido, come vediamo i genitori adottivi, come noi vediamo il bambino, come il bambino vede noi, la storia del bambino adottivo, cosa dire, cosa portare al bambino, malattie lievi e guaribili

4 incontri singoli di coppia + domiciliari: vengono a casa, alla fine lettura della relazione che è emozionante, si è dentro nel DB nazionale x 3 anni

Colloquio con il G.O. Giudice Onorario al Tribunale dei Minori (Dicembre 12), dice di non chiamare prima di Marzo, in realtà può venire pronto anche prima. In Italia è difficile xchè ci sono pochi bimbi e tantissime coppie, mentre l’affido è molto meno diffuso e invece c’è tanta offerta

Scelta dell’Ente: come dicono tutti è a “pelle”, girarne più di uno, identificare un paese e concentrarsi su quelli che ti hanno colpito di più

18 Giugno 2013: fino a poche settimane fa eravamo convinti io e mia Moglie di proseguire questa avventura, nonostante avessimo problemi economici e una casa senza la cameretta per il bimbo. Ma quando si è trattato di dare il mandato all’Ente Internazionale, individuato dopo averne visitati una decina, ci siamo un po’ bloccati; questo stop è emerso a seguito di una serie di riflessioni, presenti anche prima, ma ora amplificate: principalmente è stato il lato economico, poi il fatto di non avere alle spalle due famiglie che ti possono aiutare è fondamentale (magari vivendo vicino a loro). Nonostante io abbia richiesto l’anticipo sul TFR per poter adottare, riusciremo a coprire solo le spese dell’adozione, e il dopo ? dobbiamo cambiare casa perchè non abbiamo la cameretta per il bimbo, la paura che ti diano un bimbo malato, l’incertezza attuale del mondo del lavoro (stress, crisi) …. tutti questi dubbi al momento di prendere una decisione emergono e ti bloccano; possono provocare in alcuni casi anche una crisi di coppia.

Fecondazione Eterologa: Eterologa, è l’unica che possa dare risultati sopra i 41-43 anni per la donna, in Italia era vietata fino a poco tempo fa, dal 9 Aprile è ora prevista anche in Italia, grande risultato ! Prima bisognava necessariamente anadare all’estero. Ci Sono da considerare i rischi di pressione, diabete, mal di schiena x la donna. Non è figlio biologico x la donna, ma solo per l’uomo, si può fare sia la FIVET che la ICSI. Nel periodo che ne stavamo parlando sono sopraggiunti anche problemi con il lavoro che ci hanno fatto propendere per aspettare (perdendo molto tempo prezioso). Ci sono dei costi (non rimborsabili) da valutare, in Iatlia ora che vada a regime ci vorrà del tempo.

Fecondazione Assistita (2009 – 2010): questo argomento non sempre facile da parlare riguarda molte coppie in Italia. Purtroppo per chi non riesce ad avere figli natuali questa alternativa può essere senz’altro una via da intraprendere. In Italia vigeva fino a poco tempo fa la Legge 40 che pone molti limiti (a causa della Chiesa che è presente nel nostro territorio).

Abbiamo fatto la fecondazione assistita ICSI al centro Zucchi di Monza, dove ci siamo trovati bene, ci hanno concesso un solo tentativo con il SSN, data l’età della coppia (in teoria in Italia si può fare fino a 43 anni, 45, dopo la % è pressochè vicina allo 0).

Ricerca del bambino 2007 – 2009: da circa il 2008 abbiamo provato ma dopo circa 1 anno consecutivo si consiglia di fare dei controlli: Consultorio, Ginecologo. Gli esami principali che vengono dati: spermiogramma (con motilità – si consiglia Ospedale Legnano), isterosalpingografia (lavaggio tube – soprattutto se si è usato la spirale), Andrologo (cura ormonale 6 mesi – varicocelee), cura per oligospermia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *